Secondo recenti studi di settore, un italiano su quattro, con un’età superiore ai 40 anni, soffrirebbe di presbiopia. Sono quindi sempre più numerosi i clienti che ci chiedono informazioni sulle lenti a contatto progressive e come funzionano.

Queste lenti possono correggere questo difetto della vista, ma anche un’altra ametropia contemporaneamente, senza la necessità di dover indossare gli occhiali ogni volta. Ma di cosa si tratta esattamente? Andiamo a scoprire i dettagli che si nascondono all’interno di questo interessante prodotto.

Come funzionano le lenti a contatto progressive?

Le lenti a contatto progressive sono state ideate per correggere più di un difetto visivo. Pertanto, si rivelano ottime per chi soffre di presbiopia associata ad esempio alla miopia. Hanno lo scopo di consentire una visione nitida a tutte le distanze.

La loro particolarità, infatti, è quella di contenere diverse aree di correzione all’interno della stessa lente, permettendo una corretta visualizzazione di cose e persone ad ogni distanza.

Quando si tratta di lenti a contatto progressive e come funzionano, è utile sapere che esistono differenti tipi di lenti, che possono differenziarsi tra loro per struttura, materiale e, chiaramente, in base alle ametropie per le quali sono state ideate.

Attualmente, la maggior parte di questi prodotti vengono realizzati in silicone idrogel, uno speciale materiale che offre grande comfort e impedisce i fenomeni di secchezza oculare, consentendo così di evitare l’utilizzo costante del collirio, per rinfrescare e idratare l’occhio stesso.

Cos’altro dovreste sapere su questo tipo di lenti?

La lente a contatto progressiva è formata al suo interno da varie zone. Generalmente, quella centrale consente di vedere bene da vicino, quella più marginale è per la visione da lontano, mentre le aree tra di esse sono studiate per ottimizzare la visione alle distanze intermedie.

Si tratta di zone circolari e concentriche, che dal centro fino alla parte più esterna, aumentano gradualmente il loro potere di correzione, assicurando una transizione fluida e quasi impercettibile.

Sono sempre più numerose le persone che desiderano sapere tutto sulle lenti a contatto progressive e come funzionano, proprio perché sono sempre di più anche coloro che ne hanno bisogno. Fortunatamente, i pareri degli utilizzatori sono davvero positivi. Questo accade perché abbiamo a che fare con un prodotto pensato per sostituire realmente l’occhiale e per consentirne un lungo utilizzo, quasi senza accorgersene.

La scelta della lente giusta

Ovviamente, per essere davvero confortevole, ogni lente deve incontrare l’occhio giusto, e viceversa. Pertanto, oltre a conoscere i dettagli sulle lenti a contatto progressive e come funzionano, è anche importante avvalersi di un ottimo supporto durante la scelta del prodotto ideale. Dopo accurati esami alla vista, sarà il vostro ottico di fiducia a indirizzarvi verso le soluzioni più idonee nel vostro caso.

Noi di Ottica Caradonna possiamo offrirvi una precisa consulenza per la scelta delle lenti che meglio si adattano alle vostre esigenze. Grazie ad un’ampia scelta di prodotti delle migliori marche, ogni occhio avrà ciò di cui ha bisogno! In pratica, potremo spiegarvi non solo tutto quello che dovreste sapere sulle lenti a contatto progressive e come funzionano, ma anche aiutarvi nella scelta e nell’utilizzo.