Le lenti progressive fotocromatiche antiriflesso si presentano come lenti speciali: correggono la presbiopia e proteggono l’occhio dalla luce, in particolare respingendo i raggi UV. In base alla luminosità presente, le lenti si scuriscono, respingendo ogni riflesso nocivo per la salute dell’occhio.

Gli occhiali non si scelgono solo per la bellezza della montatura e per la gradazione necessaria a correggere i tuoi difetti visivi. Infatti, molte persone, soprattutto quando usano già le lenti progressive, vogliono giustamente proteggersi dai raggi ultravioletti provenienti dal sole. Inoltre, preferiscono non usare le lenti a contatto per poi indossare un paio di occhiali da sole: il desiderio comune si concretizza nella richiesta di una lente che possa proporre tutto quello di cui abbiamo bisogno.

Tra l’altro, dobbiamo considerare che l’occhio è tanto sofisticato (ha una risoluzione di 576 megapixel!) quanto delicato. Quindi, quando viene sottoposto a una luce intesa, può rischiare l’insorgenza di alcune patologie, come ad esempio la cheratocongiuntivite attinica, ovvero un’infiammazione che intacca sia la congiuntiva che la cornea, provocando lacrimazione, dolore e abbassamenti della vista. Problemi ulteriori possono essere la cataratta o degenerazioni maculari, che a loro volta possono comportare seri danni al bulbo oculare e ridurre notevolmente le capacità relative alla messa a fuoco da lontano e da vicino.

È proprio per questo che chi ha una presbiopia da correggere (il disturbo che porta a non mettere correttamente a fuoco gli oggetti vicini) punta alle lenti progressive fotocromatiche antiriflesso.

Cosa sono le lenti progressive fotocromatiche antiriflesso?

Introdotte negli anni ‘60, queste ingegnose lenti reagiscono all’esposizione ai raggi UV scurendosi gradualmente. Non appena l’esposizione ai raggi si conclude, le lenti tornano a schiarirsi, e quindi all’aspetto iniziale.

In base alla quantità di luce presente, questa lente si adegua e agisce scurendosi in maniera più o meno intensa. Tutto questo serve a permettere all’occhio di adattarsi alle diverse tonalità di luce.

I vantaggi proposti dalle lenti fotocromatiche

  • Qualunque sia l’intensità della luce, la tua lente ti offrirà comunque una visione nitida e confortevole.
  • Potrai contare su un’efficace protezione dai raggi UV, proprio per merito di un sistema intelligente di adattamento a tutte le condizioni di luce.
  • Potrai avvalerti di una protezione totale dai raggi UVA e UVB.

Quello che non sapevi sulle lenti fotocromatiche

  • In automobile, queste lenti non funzionano allo stesso modo, poiché già il parabrezza si propone come uno schermo protettivo per gli occhi.
  • Se in passato le lenti fotocromatiche si scurivano dell’80%, limitando così la loro azione protettiva, adesso, grazie alla tecnologia di ultima generazione, queste lenti riescono a proteggere gli occhi al 100% dal riverbero dei raggi UV.
  • Le lenti fotocromatiche funzionano anche all’ombra e possono essere utilizzate persino di notte.
  • Dopo 3-4 anni, le tue lenti fotocromatiche riflessive potrebbero perdere un po’ di efficacia: un controllo di routine dall’ottico è sempre un’ottima idea!

A chi suggeriamo le lenti progressive fotocromatiche antiriflesso?

  • A chi soffre di presbiopia.
  • A chi ha gli occhi sensibili.
  • A chi si muove spesso tra ambienti interni e all’aperto.
  • A chi vuole avere sempre con sé l’opportunità di poter contare su un paio di occhiali da sole!

Prenota le tue lenti progressive fotocromatiche antiriflesso


Chiama subito in negozio oppure compila il form sottostante in tutti i suoi campi: ti daremo una risposta rapida e professionale.