Le lenti a contatto bifocali mensili permettono di mettere a fuoco sia gli oggetti posti a distanze minime che a distanze più ampie. Queste lenti a contatto si potranno usare per 30 giorni, ogni giorno.

Capita spesso, forse troppo spesso e, per il più delle volte, ci sentiamo a disagio: un testo infinitamente piccolo diventa illeggibile per i nostri occhi. Ti è mai successo?

Forse hai superato i 40 anni e, probabilmente, nessuno ti ha detto veramente come stanno le cose: se stai riscontrando queste difficoltà, si tratta quasi certamente della presbiopia. Quest’ultima è un difetto visivo che, tradizionalmente, arriva dopo i 40. Si tratta di un disturbo che comporta una serie di difficoltà nella messa a fuoco di un testo o di qualunque scritta a caratteri piccoli. Sostanzialmente, è “colpa” del cristallino, che perde di plasticità ed elasticità, riducendo così la sua capacità accomodativa.

Attualmente, grazie alle lenti a contatto bifocali mensili, puoi riuscire a correggere questa problematica. La soluzione migliore consiste appunto nell’iniziare al più presto a contrastare queste difficoltà, e le lenti a contatto bifocali possono decisamente aiutarti, mettendo al bando disagi e preoccupazioni. Infatti, ti aiuteranno nella messa a fuoco, debellando la minaccia della presbiopia.

Si chiamano “bifocali” in quanto sono composte da due parti totalmente distinte: una parte è dedicata alla messa a fuoco di oggetti e testi posti in prossimità dell’occhio, mentre la seconda è dedita alla visione di oggetti, cose e persone poste a una certa distanza. In pratica, potrai risolvere tanti problemi, semplicemente affidandoti a queste lenti!

Quanti tipi di design di lenti a contatto bifocali esistono?

  • Lente a contatto bifocale segmentata (o a visione alternata): in questo caso, la nostra lente è divisa in due parti: una superiore e una inferiore, con due differenti compiti. La parte inferiore è dedicata alla messa a fuoco degli oggetti da vicino, mentre la parte superiore è pensata per la messa a fuoco di cose e/o persone lontane rispetto al nostro punto di visione.
  • Lente bifocale ad anelli concentrici (o a visione simultanea): diversamente da quella segmentata, la divisione tra le zone che devono permettere la messa a fuoco da vicino e da lontano avviene in modo concentrico. Al centro della lente è presente la parte che consentirà al tuo occhio di vedere da lontano, mentre la zona esterna è dedicata alla messa a fuoco da vicino.

Perché conviene usare le lenti bifocali?

  • In pochissimo tempo, il tuo occhio sarà meno stressato e meno affaticato.
  • Non ti serviranno più gli occhiali da lettura che utilizzavi prima.
  • Le lenti bifocali vantano un sistema di adattamento ben più celere rispetto a quello degli occhiali bifocali.

Lenti a contatto bifocali mensili: i vantaggi da non sottovalutare

  • Qualità del materiale. Le lenti a contatto bifocali mensili vengono spesso realizzate in silicone idrogel, un materiale all’avanguardia che permette l’utilizzo delle lenti per più ore consecutive.
  • Maggior efficacia. Queste lenti aiutano a contrastare i difetti visivi più invasivi e noiosi.
  • Frequenza di utilizzo. Se usi le lenti a contatto nel tuo quotidiano, è consigliabile l’uso di quelle mensili: potrai risparmiare e contare su maggiori garanzie in termini di correzione dei difetti della vista.

Prenota le tue lenti a contatto bifocali mensili


Chiama subito in negozio oppure compila il form sottostante in tutti i suoi campi: ti daremo una risposta rapida e professionale.