Gli occhiali da vista con lenti progressive permettono di rettificare il disturbo visivo della presbiopia, che di solito appare a 40-45 anni e che non consente di focalizzare nitidamente gli oggetti posti a distanze ravvicinate. Le lenti di questi occhiali hanno diverse parti dedicate alla messa a fuoco a differenti distanze.

Spesso prendiamo poco in considerazione la presbiopia: a differenza di miopia e astigmatismo, pensiamo di poter far a meno di prendercene cura. Tuttavia, è ovvio che non dovrebbe essere così: vedere sfocato da vicino è un problema serio e va affrontato non appena si notano le prime difficoltà.

La presbiopia si presenta solitamente dai 40/45 anni in su ed è un bene affrontarla in tempo, motivo per cui negli anni sono stati sviluppati gli occhiali da vista con lenti progressive. Queste ultime si rivelano particolari lenti oftalmiche, che servono appunto per sopperire a questo tipo di problemi relativi alla visione da vicino.

Negli ultimi anni, gli occhiali da vista con lenti progressive sono stati oggetto di un costante miglioramento, grazie ai numerosi progressi della tecnologia. Questi occhiali furono creati per adattarsi al cambiamento della posizione dell’occhio e per supportare quest’ultimo sia nella visione da lontano che da vicino. Attualmente, sono molto efficaci e comodi sotto ogni punto di vista.

Come sono formate le lenti da vista progressive?

  • La parte superiore è riservata alla visione da lontano.
  • Nella parte centrale si ha una zona che consente la visione a distanze intermedie, garantendo all’occhio un movimento morbido per la messa a fuoco di immagini più lontane e più vicine.
  • La parte inferiore è invece dedicata all’ottimizzazione della messa a fuoco degli oggetti da vicino.

Lenti da vista progressive: le caratteristiche da non sottovalutare

Gli occhiali da vista con lenti progressive sono dotati di un prisma di bilanciamento. I migliori sono quelli muniti di una lente caratterizzata dalla presenza di un prisma lavorato con attenzione e realizzato considerando la forma modellata della lente stessa e i suoi parametri costruttivi. Queste lenti presentano anche un inset variabile, utilissimo per poter contare sul massimo comfort.

Il modello di lavorazione free form è ottimo, in particolare quando questa tecnologia è applicata a entrambe le superfici.

I vantaggi derivati dall’uso di occhiali con lenti progressive

  • Si ha una percezione visiva graduale, da vicino e a distanza.
  • Vi è la possibilità di correggere appieno più mancanze visive con un’unica lente.
  • Non c’è alcun bordo, non proprio gradevole, presente invece nelle lenti bifocali.
  • Puoi svolgere qualsiasi attività, grazie al loro enorme potere di correzione.
  • Le lenti progressive non provocano salti d’immagine.

A cosa devi prestare attenzione quando indossi gli occhiali con lenti progressive?

  • Questo tipo di occhiali da vista con lenti progressive può produrre delle aree di aberrazione astigmatica nelle zone marginali della lente.
  • Il lavoro correttivo di questa lente può condizionare la visione intermedia.
  • Gli occhiali da vista con lenti progressive hanno un valore maggiore rispetto a quelli con lente bifocale o monofocale: le lenti progressive godono di una tecnologia più sofisticata e si rivelano quindi più dispendiose.

Prenota i tuoi occhiali da vista con lenti progressive


Chiama subito in negozio oppure compila il form sottostante in tutti i suoi campi: ti daremo una risposta rapida e professionale.